Tutti gli articoli di consiglio

Dai valore al tuo futuro

Un percorso di educazione finanziaria con l’obiettivo di contrastare la disuguaglianza e la violenza di genere fornendo alle donne strumenti concreti per sviluppare una propria indipendenza economica e una consapevolezza delle proprie risorse.

Una sinergia tra Provincia di Piacenza, Centro Antiviolenza di Piacenza Associazione La Città delle Donne, Banca d’Italia, Consiglio notarile di Piacenza e Consigliera/e di Parità.

Qui il video di presentazione dei corsi di educazione finanziaria per le donne – Presa Diretta Rai Tre

Dai Valore al Tuo Futuro

Un percorso di educazione economico-finanziaria aperto alla cittadinanza per abbattere lo scoglio della disuguaglianza e contrastare la violenza di genere.

Il Notariato piacentino, anche alla luce della quotidiana esperienza,  ritiene importantissima questa rassegna di incontri volti a fornire informazioni corrette su materie così delicate e sulle quali si gioca, spesso, la reale autonomia femminile.
Non a caso il Consiglio Nazionale del Notariato e Banca d’Italia già nel 2021 hanno sottoscritto un accordo di collaborazione finalizzato a promuovere l’educazione finanziaria al femminile e quindi a contrastare la violenza economica.
Fornire adeguati strumenti di conoscenza è importante, perché essere consapevoli dei propri diritti, anche in questi campi, è la prima difesa e garanzia di libertà e autodeterminazione, e noi notai siamo a fianco delle cittadine anche per questo

Presidente Consiglio Notarile Piacenza

Incontri, a titolo gratuito, rivolti alle donne

Provincia di Piacenza – Sala Consiglio
Corso Garibaldi, 50

Calendario incontri

Lunedì 9 ottobre 2023 ore 16.30
La gestione familiare


Giovedì 26 ottobre 2023 ore 10.30
Come gestire una successione


Mercoledì 8 novembre 2023 ore 16.30
Lavoro e impresa


Per informazioni e prenotazioni: mail pariopportunita@provincia.pc.it tel 0523.795846

Covid-19 e sicurezza: le indicazioni ai notai del distretto di Piacenza

Una nota del Consiglio notarile di Piacenza indica a Professionisti e Clienti le regole cui attenersi, in linea con quanto disposto dai provvedimenti delle autorità per contenere il più possibile la diffusione della malattia

Al fine di adeguarsi ai provvedimenti via via emanati dal Presidente del Consiglio dei Ministri, volti a contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 nel nostro Paese il Consiglio Notarile di Piacenza ha ritenuto opportuno, stante anche la particolarità gravità della situazione nella provincia, di fornire ai Notai del  Distretto il proprio supporto con le seguenti indicazioni operative.

Il Notaio è un Pubblico Ufficiale: l’attività notarile rientra tra i “servizi essenziali” dei quali non è stata ad oggi disposta la chiusura, e pertanto gli studi notarili rimangono operativi almeno nei giorni e nelle ore di obbligatoria assistenza alla sede.

Fermo quanto sopra, si sottolinea che il D.P.C.M. dell’11 marzo ha ribadito – come già espressamente previsto dal D.P.C.M. dell’8 marzo 2020  – che è vietato ogni spostamento delle persone fisiche, salvo che lo stesso sia reso necessario per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, ovvero per motivi di salute, e che in caso di violazione del suddetto divieto e/o di sottoscrizione di autocertificazioni mendaci sono previste sanzioni penali.

Come espressamente statuito nella Direttiva del Ministero dell’Interno dell’8 marzo 2020, è onere dei soggetti interessati dimostrare la sussistenza delle situazioni eccezionali che legittimano i loro spostamenti all’interno delle aree “a contenimento rafforzato”, e pertanto ogni responsabilità che derivi dalla richiesta di stipula di un atto notarile graverà esclusivamente sul Cliente richiedente.

Condividendo, quindi, appieno l’appello rivolto dal Presidente del Consiglio dei Ministri e dagli operatori sanitari a tutti i cittadini, di evitare gli spostamenti dalle proprie abitazioni, se non per le ragioni eccezionali di cui sopra, si ritiene che sia compito del Notaio, in questo momento, tutelare la salute della collettività e quindi anche quella dei propri Clienti e dei propri Collaboratori.

Fermo quanto sopra:

– nel caso in cui i Clienti non ravvisino nella stipula di un atto notarile una “situazione di necessità”, ciascun Notaio si impegnerà a garantire il servizio non appena il Governo Italiano revocherà le misure volte a evitare lo spostamento dalle abitazioni.

– qualora, invece, i Clienti ravvisino nella stipula di un atto notarile una “situazione di necessità”, la prestazione del Notaio dovrà essere richiesta da ciascuna parte interessata.

Laddove si procedesse, comunque, alla stipula dell’atto notarile, i Notai faranno osservare le seguenti regole:

  1. il luogo di stipula dovrà essere preferibilmente lo studio notarile e soddisfare i requisiti di sicurezza igienica imposti dal Governo;
  2. potranno presenziare alla stipula esclusivamente coloro che devono apporre la propria firma (senza, pertanto, l’accompagnamento di nessun altra persona, Professionisti compresi);
  3. si dovranno rigorosamente rispettare gli orari prefissati  (senza cioè accedere allo Studio con anticipo o con ritardo), osservando la distanza di sicurezza di almeno 1 metro e comunque adeguandosi ad ogni altra prescrizione di igiene e sicurezza impartita dal Notaio;
  4. i Clienti dovranno presentarsi muniti di mascherine e guanti protettivi;
  5. non potranno accedere allo Studio persone che presentano sintomi febbrili, di raffreddore e di tosse o in quarantena o contagiate;
  6. tutti i partecipanti dovranno concorrere a far sì che la riunione si svolga nel più breve tempo possibile (compatibilmente con il dovere di piena informazione del Cliente che il Notaio rogante è tenuto a garantire).

I notai di Piacenza incontrano i cittadini per fornire consulenza gratuita sul tema del lascito testamentario

I NOTAI DI PIACENZA INCONTRANO I CITTADINI PER FORNIRE CONSULENZA GRAUITA SUL TEMA DEL LASCITO TESTAMENTARIO

Venerdì 13 settembre 2019

Giornata Internazionale del Lascito Solidale

Non occorre essere personaggi famosi o milionari per dare il proprio sostegno alle buone cause. È sempre più frequente che le persone “comuni”con un piccolo gesto decidano di lasciare un segno anche quando non ci saranno più. Come farlo senza intaccare i diritti dei propri familiari all’eredità?

Per diffondere la cultura del lascito solidale, il Consiglio Notarile di Piacenza promuove, il 13 settembre 2019, in occasione della Giornata Internazionale dei Lasciti Solidali, degli incontri informativi presso la sede del Consiglio Notarile.

Questi incontri, a partecipazione gratuita, si svolgeranno dalle ore 16:00 alle 19:00, presso la sede del Consiglio Notarile distrettuale, al civico 4 di Galleria San Donnino, a Piacenza.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria del Consiglio Notarile di Piacenza, telefonando al numero 0523.327909 o inviando una e-mail all’indirizzo consigliopiacenza@notariato.it.

Il notaio in classe: a maggio i notai piacentini incontrano gli Istituti Superiori

IL NOTAIO IN CLASSE:

A MAGGIO I NOTAI PIACENTINI INCONTRANO GLI ISTITUTI SUPERIORI

I notai Fiengo e Bricchi supporteranno quattro classi nella simulazione della costituzione di una Cooperativa

 

Come si costituisce una società cooperativa? Quali ne sono le caratteristiche peculiari, e come tradurle in un documento che abbia valore legale? A scoprirlo saranno, nell’ambito del progetto ‘Bellacoopia Piacenza’, promosso da Legacoop Emilia Ovest, gli studenti di due istituti superiori cittadini, il Liceo Statale G. M. Colombini e l’Istituto di Istruzione Superiore G.D. Romagnosi, che venerdì 3 e giovedì 9 maggio incontreranno, rispettivamente, i notai Mariarosaria Fiengo, Presidente del Consiglio notarile piacentino, e Silvia Bricchi, referente della comunicazione del Consiglio.

Oltre che un’importante occasione per diffondere la cultura cooperativa in termini valoriali ed imprenditoriali, la simulazione in classe rappresenterà anche una preziosa occasione per sia per incentivare la futura nascita di imprese eticamente responsabili, che di contribuire a una cittadinanza attiva e consapevole, scopi precipui del progetto ‘Bellacopia’. Il tempo passato insieme ai notai ha l’intento di rendere il progetto quanto più possibile attinente alla realtà, permettendo ai ragazzi di confrontarsi con esperti giuristi e dunque di conoscere tutte le fasi che contribuiscono alla realizzazione finale di un progetto imprenditoriale.

Non ultimo, i professionisti partecipanti chiariranno anche qual è il prezioso ruolo del notariato nella società, quale garante di legalità, terzietà rispetto alle parti, tutela e supporto dei cittadini in complesse questioni di carattere giuridico, sempre in evoluzione.

Commenta così l’iniziativa la Presidente Mariarosaria Fiengo: “È con grande soddisfazione e autentico piacere che anche in questa occasione abbiamo aderito, come del resto facciamo da diversi anni a questa parte, al progetto propostoci da Legacoop, che già nel 2018 registrò il positivo interesse degli studenti. Confrontarsi con le giovani generazioni, trasmettendo nozioni che potranno esser loro utili in futuro, e contribuendo a formarli in quanto cittadini attivi e consapevoli, fa parte a pieno titolo di quel dialogo costante che il notariato si impegna da anni a portare avanti con le comunità. In particolar modo, poter avere l’occasione di confrontarsi con i giovani rappresenta sempre un’esperienza molto stimolante, foriera di sorprese e stimoli.”

 

LA TERZA ETÀ: l’8 MAGGIO A PIACENZA LA 15ˆ GUIDA PER IL CITTADINO

In una società in cui la popolazione sarà sempre più anziana, il Notariato illustrerà alla cittadinanza gli strumenti utili per garantire una vecchiaia serena per sé e per i propri cari

 Quali sono gli strumenti giuridici che i cittadini hanno a disposizione per assicurarsi, dal punto di vista della gestione patrimoniale, una vecchiaia serena e dignitosa?

A illustrarli è la 15ˆ Guida per il Cittadino che, realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato, riguarda, quest’anno, proprio La Terza età: strumenti patrimoniali, opportunità e tutele, e che verrà presentata a Piacenza, presso l’Auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Piacenza e Vigevano, in via Sant’Eufemia 12, mercoledì 8 maggio a partire dalle ore 16:30, in un incontro promosso dal Consiglio Notarile di Piacenza e realizzato con il patrocinio del Comune di Piacenza.

Realizzata in collaborazione con le Associazioni dei Consumatori – Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione per la difesa dei consumatori, Unione Nazionale Consumatori – la Guida ambisce a essere uno strumento tanto più prezioso per un Paese, l’Italia, che è il secondo più vecchio al mondo.

L’iniziativa è a partecipazione libera e gratuita sino a esaurimento dei posti disponibili.